CalcioSport

Calcio: nasce il San Giuliano-Derthona; l’Acqui beffato resta in Promozione

Niente da fare per l’Acqui: alla fine la trattativa tra la società termale e il Calcio Derthona per il passaggio delle quote societarie (e di conseguenza anche dei diritti per disputare il prossimo campionato di Eccellenza) non è andata in porto. Come anticipato sulle pagine del nostro giornale (l’articolo con tutti i particolari è pubblicato sul n°24 de “L’Ancora”, da oggi in edicola), la trattativa infatti si è complicata proprio ad inizio settimana, con l’entrata in scena di altri due pretendenti intenzionati a rilevare la società tortonese: una cordata di imprenditori locali (per lo più genitori dei ragazzi del settore giovanile) e soprattutto il San Giuliano Nuovo.

Alla fine è stata proprio la società alessandrina del presidente Cesare Ricci a mettere sul tavolo le carte migliori. Se infatti fino a lunedì sera (17 giugno) gli stessi dirigenti tortonesi, da noi direttamente interpellati, ci avevano rassicurato dicendo che «l’offerta dell’Acqui è sicuramente preferibile per vari fattori», le cose sono poi drasticamente cambiate nel giro di poche ore: da un lato, per le rassicurazioni fornite dal San Giuliano Nuovo sulla possibilità di mantenere praticamente inalterato l’impianto del settore giovanile (la società biancoverde non ne possiede uno proprio, e quindi non farò che incorporare quello derthonino), dall’altra perché il club sangiulianese avrebbe dimostrato in maniera inconfutabile di avere trovato la copertura finanziaria necessaria all’operazione.

Anche a seguito di questi due fattori, una riunione, svoltasi nel tardo pomeriggio di mercoledì 19 giugno ha dato esito favorevole. A meno di colpi di scena che riteniamo ormai imprevedibili, venerdì 21 giugno è prevista la firma davanti al notaio, che sancirà la nascita del San Giuliano-Derthona che disputerà il prossimo campionato di Eccellenza.

E l’Acqui? Una beffa, certamente, per le speranze dei tifosi, e crediamo anche di dirigenti, tecnico e giocatori. C’è ancora da giocare la carta del ripescaggio, ma anche qui le speranze di poter ottenere un posto nella categoria superiore sembrano piuttosto poche. Quasi certamente per l’Acqui si apre la prospettiva di un altro campionato in Promozione, con annessi e connessi quali le trasferte nella Cintura Torinese, su campi da gioco spesso non all’altezza della categoria, contro avversari ben lontani dalle sfide più tradizionali. E la novità del derby con l’Ovadese-Silvanese, che ad Ovada tutti aspettano con ansia di giocare. Mentre in via del Soprano, crediamo, ne avrebbero fatto tutti volentieri a meno.

M.Pr

Tags

Un commento

  1. A mio a parere e scandaloso che venga permesso da circa 10 anni a 1 persona, nata come tifoso del Derthona Fbc 1908, di stuprare ripetutamente il nome Derthona con questa chicca finale del SanGiulianoDerthona. Bisogna intervenire. La citta dovrebbe chiedere i danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close