Ovada

È mancato a 64 anni Antonio Facchino, sindaco di Rocca Grimalda

Rocca Grimalda. Tutto il paese attonito piange il suo sindaco, Antonio Facchino, spentosi nella prima mattinata di martedì 16 luglio, a 64 anni, nella sua abitazione.

Da circa un anno combatteva contro un male inesorabile che alla fine lo ha stroncato, dopo il ricovero all’Ospedale Civile di Ovada.

Facchino era sindaco dal 26 maggio ma in precedenza era stato consigliere comunale a Palazzo Borgatta e prima ancora sindaco di Trisobbio.

Era giunto nella frazione rocchese di Carrara nel 1958, proveniente da San Giorgio La Molara (Benevento); diventò ben presto appassionato agricoltore a Val del Prato, dove c’è l’agriturismo omonimo.

Era persona attiva ed intelligente, insegnante al Ficiap di Ovada per anni, oltre ad occuparsi dell’azienda di famiglia e della campagna. È stato attivista del Partito Democratico dalla sua fondazione.

Lascia la moglie Maria Giorgina Brilli, i figli Maria Rosaria ed Emiliano ed il fratello Carmine.

Giancarlo Subbrero, già sindaco ed attuale vice: “Sapeva ascoltare proprio tutti e trovare sempre una soluzione ai problemi amministrativi, nel rispetto della legge. Tre i punti cardine della sua figura: la famiglia, la terra e l’umanità. Era dotato anche di una infinita pazienza”.

Enzo Cacciola, sindaco tra gli anni ‘90 e 2000: “Abbiamo lavorato tanto insieme, lui era una persona molto stimata da tutti e ben voluta. Aveva la capacità non comune di parlare sempre in modo pacato. Sapeva risolvere i problemi tanto in famiglia quanto nell’ambito comunale”.

I funerali di Antonio Facchino si svolgono giovedì 18 luglio, alle ore 16. Alle sue esequie saranno presenti, tra gli altri, gli ultimi tre ex sindaci rocchesi con la fascia tricolore: Subbrero, Barisione e Cacciola.

La scomparsa di Facchino lascia i rocchesi senza primo cittadino: sarà la Prefettura, in base alla vigente normativa sulla elezione diretta del sindaco, a decidere la nomina di un commissario straordinario ed a indire nuove elezioni comunali.

La redazione ovadese de L’Ancora si stringe attorno alla famiglia Facchino e porge le più sentite condoglianze.

 

 

                                                                                            

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close