Acqui Terme

Tributaristi INT e coronavirus

Acqui Terme. Non solo attenzione e rispetto delle indicazioni ministeriali e regionali, con la sospensione delle giornate di studio e dell’attività formativa in genere, ma anche la creazione di una rete di tributaristi pronti a supportate i colleghi delle zone interessate, laddove avessero impegni o scadenze in altre regioni. Queste le prime azioni messe in campo dall’Istituto Nazionale Tributaristi (INT) nell’emergenza legata al Coronavirus. “No agli allarmismi, ma senso civico e rispetto della comunità in cui viviamo e lavoriamo” queste le parole del Presidente dell’INT, Riccardo Alemanno, che sottolinea: “Abbiamo annullato le giornate di studio già programmate e devo sottolineare che c’è stata la massima disponibilità e comprensione sia delle strutture in cui si sarebbero tenuti gli eventi, sia dei relatori, che hanno condiviso la nostra scelta, peraltro in linea con le indicazioni governative. Circa la rete di supporto ai tributaristi delle zone maggiormente colpite, si tratta semplicemente della disponibilità data su base volontaria da parte dei colleghi di altre regioni, chi deve  presentare documentazioni o ha scadenze urgenti presso un ufficio fuori dal proprio territorio, se non potrà gestirle tramite l’utilizzo del digitale, troverà un collega disponibile a supportarlo, il tutto sarà coordinato dalla segreteria di presidenza per velocizzare e gestire al meglio le varie necessità. Vedremo poi con il proseguire dei giorni di mettere in campo anche altre azioni, ora l’importante era affrontare con senso civico e di comunità una grave situazione che va oltre i gravi risvolti sanitari e che produce effetti molto negativi sulle persone ed i settori produttivi”.

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close