Cairo M.tte

Alcuni casi isolati di Coronavirus segnalati a Carcare

Carcare. Il Coronavirus, per ora, sembra aver interessato marginalmente la Valle Bormida, anche se alcuni casi sono stati rilevati, ma prontamente isolati e contenuti dal personale sanitario.

Dopo i pochi casi riscontrati a Cairo Montenotte, così come riportati dal Sindaco Paolo Lambertini nel vide-comunicato che abbiamo pubblicato, anche il sindaco di Carcare è stato sollecito a comunicare ai suoi concittadini i dati in suo possesso relativi alla diffusione del Covid-19 nel territorio carcarese riferiti a giovedì 19 marzo.

Nella giornata di venerdì 19 marzo – scrive il sindaco Christian De Vecchi – secondo il protocollo ASL, il Comune di Carcare ha ricevuto ufficialmente notizia di alcuni casi di positività al contagio da “coronavirus”, ho firmato le prime ordinanze di isolamento sanitario obbligatorio, ovviamente per contrastare il diffondersi del virus, ma la prima cosa che ho fatto è stata quella di contattare telefonicamente i nostri concittadini, per ascoltarli, per cercare di trasmettere loro la vicinanza di tutti i carcaresi e auspicare una giusta guarigione.

La burocrazia è stata vinta dalla consapevolezza che alcuni nostri concittadini e le loro famiglie hanno bisogno del nostro conforto, della nostra preghiera e della nostra morale vicinanza, in maniera virtuale li abbracciamo fraternamente.

INVITO TUTTI a continuare le quotidiane azioni di autodifesa, applicando tutte le procedure e le regole che ci sono state indicate dalle autorità sanitarie Regionali e Nazionali.

Per liberare alcuni concittadini o utenti della galassia social da dubbi legati alla loro curiosità o impertinenza, sottolineo che i casi sul nostro territorio sono l’evoluzione di “isolamenti volontari”, ovvero di situazioni controllate dalla preziosa assistenza dei medici di famiglia. Quindi stiamo parlando di concittadini già isolati nelle loro residenze da oltre 10/15 giorni.

Per responsabilità verso la collettività, SOTTOLINEO l’importanza dei comportamenti individuali, di ognuno di noi nel’avvisare i propri medici di famiglia o le utenze di emergenza, in ogni caso di manifestazioni di sintomi.”

SDV

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close