Acqui Terme

Pista ciclabile interrotta ma prima si deve pensare all’emergenza

Acqui Terme. Dopo due mesi di chiusura pressoché totale gli acquesi vorrebbero riappropriarsi della pista ciclabile di zona Bagni. Un’area della città che però potrà essere usata solo in minima parte. Più o meno 500 metri, vale a dire la parte percorribile in piano. Per quanto riguarda la parte restante di percorso si dovrà attendere il ripristino del sentiero messo a dura prova dall’alluvione del novembre scorso. Un ripristino che ha il costo di circa 60 mila euro che al momento Palazzo Levi non ha.

“Al momento ci sono altre priorità – ha detto attraverso Facebook il sindaco Lorenzo Lucchini rispondendo ad un posto – fra queste le 500 famiglie che non sanno dove trovare un pasto”.

Gi. Gal.

Altri particolari su L’Ancora n.20/2020

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close