Cairo M.tte

Ferrania, cercasi comparse con auto cinque porte per i set in Val Bormida

Per il progetto diretto da Siccardi e Rigliaco, una top model cairese e spazio a nuove comparse con auto sportive.

Ferrania La produzione D&E Animation, per “Thirty’ To Hell” starebbe cercando almeno tre figuranti sulla zona Val Bormida, muniti di auto propria sportiva cinque porte. Il progetto, nato con l’obiettivo di valorizzare una zona del comune di Cairo Montenotte sempre più vicina a diventare un museo a cielo aperto, visto la suggestione e le immense storie legate alla “Ferrania Film”, è pronto ad accogliere nel cast persone del luogo.

Dopo la top model Gloria Giacosa, nel cast nelle vesti di un’elegante e affascinante russa amante di un criminale, la produzione ha inserito alcuni membri della compagnia “Ordine del Gheppio” di Rocchetta Cairo, pronti a posare spade e armature per indossare passamontagna e pistole a salve; tra loro, il presidente Michele Carlevarino e le ragazze Elisa Giribone, Noemi Gaia e Michela Marenco, che insieme alla figlia del protagonista Lorenza Ara nelle vesti di Jessica Avram e dei savonesi Siria Soddu e Aleandro Traverso, avranno a che fare con una scena di un rapimento a cura degli uomini di una banda criminale, a bordo di auto sportive.

Proprio in relazione a questo, per i set presidiati da Alma #luogosicuro e “Centro Collaudi Rapallo Srl” è possibile proporsi a info.deanimation@gmail.com allegando la propria foto e la foto della propria autovettura, rigorosamente a cinque porte, che sarà utilizzata solo dal proprietario che sarà inserito come comparsa per le scene di domenica mattina 9 Agosto a Ferrania e per la notturna del 10 Agosto a Cairo Montenotte.

Essendo un progetto indipendente, non sono previsti rimborsi spese o pagamenti per la prestazione, che viene considerata totalmente volontaria. Tuttavia, grazie agli sponsor set (B.N.G. food and beverage, Camugin Italian Street Food, Pastificio Novella e i volontari dell’abbazia di Ferrania), non mancheranno pranzi e cena degni di collaborazioni di pregio, a cura della produzione genovese.

Dunque, un’esperienza su un set cinematografico di livello, curato dallo stuntfighter internazionale Walter Siccardi (Spider-man, I cavalieri che fecero l’impresa, Robin Hood, Game of Kings, etc…) e dallo sceneggiatore ligure Dario Rigliaco, insieme alla troupe di professionisti della D&E Animation. 

Il cortometraggio, autorizzato dal comune di Cairo Montenotte e assistito da Genova Liguria Film Commission con la supervisione del Production Manager Roberto Lo Crasto, è una pellicola in totale “American Style”, senza esclusione di colpi, camion, auto sportive e moto, pronto a stupire con effetti speciali, con l’obiettivo di concorrere ai più importanti festival del cinema nazionali e internazionali.

(Articolo di presentazione del cortometraggio “Thirty’ To Hell” sull’edizione cartacea de L’Ancora in edicola da giovedì 30 luglio)

Pubblicità
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close