Nizza MonferratoValle Belbo

Per riattivare servizio del 2019, il Comitato Strade Ferrate scrive ai sindaci di Acqui, Nizza e Asti

Nizza Monferrato. Il Comitato strade ferrate “Bartolomeo Bona” ed Il Comitato mobilità integrata della Regione Piemonte hanno scritto una lettera indirizzata ai Sindaci dei comuni di Acqui Terme, di Nizza  Monferrato e  di Asti affinchè si facciano portavoce di una un’istanza urgente presso la Regione Piemonte per la riattivazione del servizio di trasporto pubblico ferroviario sulla linea Acqui Terme-Nizza Monferrato-Asti, come da orario 2019.

Nella stessa lettera fanno presente che: il nuovo orario ferroviario in vigore sulla linea da settembre 2020 ha comportato la riduzione da 13 coppie di treni a sole 8 coppie; è stato eliminato il treno pendolari delle ore 5,44 da Acqui Terme per Asti, servizio che garantiva la coincidenza dei lavoratori per Torino; sabato e nei festivi il servizio di trasporto pubblico è stato completamente soppresso; la città di Nizza Monferrato  isolata sia il sabato, la domenica ed i festivi.     

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button