Altri sportSport

Pedale Canellese

Riceviamo a pubblichiamo dal Pedale Canellese: «Proseguiamo nel presentarvi i nostri atleti.

Umberto Biestro, classe 1994, è Direttore Sportivo, istruttore di Mountain Bike dell’A.S.D. Pedale Canellese.

All’età di 6/7 anni nasce la sua passione per la bicicletta, e pian piano per tutto il mondo del fuoristrada: dai 14 anni oltre alla MTB si interessa anche alla moto da Enduro e contemporaneamente si avvicina all’omonima specialità ciclistica.

Fino a quando si presenta la possibilità di fare della propria passione sportiva uno studio riconosciuto: inizia con una laurea triennale in scienze motorie e sportive, e poi frequenta due anni di laurea magistrale in scienze e tecniche avanzate dello sport presso l’Università degli Studi di Torino, diventando Dottore con una Tesi di Laurea sul Doping nel mondo del Ciclismo.

Nel mentre nel 2018 conosce l’A.S.D. Pedale Canellese ed entra a farne parte in qualità di DS e istruttore, continuando a formarsi. Consegue a Rosta (TO) il titolo di Direttore Sportivo di primo livello (2019), al quale si aggiunge il premio Memorial Mario Rampi in qualità di miglior corsista.

Il titolo di DS di secondo livello arriva nel 2020 sempre a Rosta seguito da quello di terzo e ultimo livello conseguito a Novi Ligure (AL) nello stesso anno.

Umberto è quindi un giovane ragazzo pieno di risorse, con la costante voglia di imparare e di formarsi per potersi applicare a 360° alla sua più grande passione: egli spera di poter arrivare anche all’insegnamento a scuola.

È infatti grazie ai suoi piccoli allievi del Pedale Canellese che ha capito che la soddisfazione nel vedere i loro progressi, allenamento dopo allenamento, non ha prezzo.

Il giovane istruttore dà il merito a questa dedizione per l’insegnamento al Pedale Canellese e ai componenti che ne costituiscono il cuore pulsante. Primo fra tutti Romildo Zotti, per Umberto fonte di ispirazione e modello, che ha saputo fare di una Associazione sportiva una famiglia dentro la quale la passione per lo sport ha un enorme valore morale e affettivo».

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button