Acquese

Approvato in Conferenza Stato Regioni il decreto per filiera bovina e suinicola

Acqui Terme. “È importante il via libera agli aiuti per gli allevamenti che risponde alle nostre richieste di tutelare un settore strategico per il tessuto economico territoriale”, è quanto hanno affermato il Presidente e il Direttore Coldiretti Alessandria Mauro Bianco e Roberto Rampazzo nel commentare l’approvazione del nuovo decreto sul sostegno alla zootecnia nazionale in Conferenza Stato Regioni che integra gli interventi previsti per il Fondo filiera.

Il decreto prevede interventi a favore dei vitelloni per i quali è previsto un contributo fino a 60 euro per ogni capo dai 12 ai 24 mesi macellato che abbia trascorso almeno 6 mesi nelle stalle italiane ed un incremento del sostegno agli allevamenti di maiali, con l’aumento fino a 30 euro dell’aiuto già previsto per le scrofe, che oggi è fissato fino a 18 euro, raddoppiando così la dotazione.

In provincia di Alessandria la filiera bovina conta 1.200 stalle suddivisa tra “allevamento” e “da carne”, il 14% della produzione piemontese, che registra 800 mila capi e circa 7 mila aziende mentre la filiera suinicola conta circa 400 stalle a livello alessandrino su 3mila a livello regionale.

“Una misura fortemente richiesta alle istituzioni da Coldiretti e da Filiera Italia in considerazione dei danni provocati dalla pandemia soprattutto alla produzione nazionale di carne, con la chiusura del canale della ristorazione che rappresenta uno sbocco di mercato importante per le nostre carni pregiate – aggiungono Bianco e Rampazzo -. È importante ora utilizzare subito questi fondi che, altrimenti, rischiano di andare persi”.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button