Ovada

Gli stranieri residenti ad Ovada: più del 10% dell’intera popolazione

Ovada. I residenti in città, alla fine del 2020, erano 11.046.

Di tutti questi, 1135 (di cui 591 donne e 544 uomini) sono residenti di nazionalità straniera, dunque più del 10%, con un incremento di  due unità rispetto al 2019.

I nati da famiglie straniere residenti in città: 12 (pareggio tra maschi e femmine); i deceduti: uno solo. Pertanto il saldo naturale fa segnare un +11.

Gli immigrati stranieri ad Ovada, nel corso del 2020: 92 di cui 52 da altri Comuni e 37 dall’estero (più 3 “altri”, da irreperibilità, ecc.)

Gli emigati altrove da Ovada: 101 in tutto, di cui 36 per altri Comuni, 4 per l’estero e 61 “altri”. Il saldo migratorio dunque fa segnare un -9.

La differenza tra il saldo naturale (+11) e quello migratorio (-9) determina appunto l’incremento di +2 di stranieri residenti ad Ovada.

Significativo il numero dei  minorenni stranieri: ben 247, quindi poco meno di un quarto dell’intera popolazione straniera residente in città ha meno di 18 anni.

È quella che va dai 31 ai 40 anni la fascia di età straniera più numerosa: 236 gli appartenenti (121 maschi e 115 femmine). Segue la fascia dai 19 ai 30 anni: sono 215 (122 maschi e 93 femmine); la terza fascia va dai 41 ai 50 anni: 190 in tutto (112 donne e 78 uomini).

Più della metà di tutta la popolazione straniera residente in Ovada è compresa nella maxi fascia d’età dai 19 ai 50 anni. Stranieri quindi sicuramente più giovani degli ovadesi veri e propri: tra i 21 ed i 38 anni l’età media dello straniero abitante ad Ovada contro i 48/57 come media-anni della città intera.

L’approfondimento su L’Ancora in edicola giovedì 11 febbraio.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button