Acqui Terme

Il Comune paga in anticipo i fornitori e le imprese

Acqui Terme. Il Comune di Acqui Terme si conferma virtuoso nei tempi di pagamento delle imprese e dei fornitori. L’Ente locale, infatti, è riuscito a onorare le sue fatture in anticipo rispetto ai termini di legge (30 o 60 giorni a seconda dei casi).

Questo ha importanti risvolti sia per l’Amministrazione, con benefici evidenti sul bilancio, che per le aziende fornitrici operanti per il Comune, che vedono in tempi positivi il ristoro economico per il lavoro eseguito. Troppo spesso le imprese lamentano ritardi sui pagamenti da parte degli Enti Locali: rappresenta pertanto un esempio il Comune di Acqui Terme, che nonostante le pesanti difficoltà economiche determinate dall’emergenza sanitaria, riesce a rispettare i tempi di scadenza.

Tutto ciò è stato attestato da una delibera della Giunta Comunale che ha verificato il rispetto di una norma della Legge di Stabilità 2019, che in caso d’inadempienza avrebbe costretto l’Amministrazione ad accantonare una somma cospicua.

Nel dettaglio, nel 2020 il Comune non solo ha ridotto il debito a fine anno (ossia le fatture non ancora pagate al 31/12), ma ha fatto registrare un indicatore di ritardo negativo.

Maggiori particolari su L’Ancora n.9/2021

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button