Acqui Terme

Opere pubbliche: dalla Regione 11 milioni a Comuni e Province

Acqui Terme. Nove milioni di euro di contributi per gli interventi su opere pubbliche destinati ai Comuni piemontesi e due milioni per le Province. La Giunta regionale ha deliberato tale somma per il cofinanziamento alla realizzazione delle opere pubbliche degli enti locali, in base alla legge regionale 18/84.

Dopo anni in cui questa legge non è stata finanziata, la Regione Piemonte per il secondo anno consecutivo ha deciso di sostenere altri 171 Comuni, che si vanno a sommare ai 220 finanziati nel 2020.

In particolare, sono stati deliberati 4,5 milioni di euro per i Comuni con popolazione inferiore o pari a 1000 abitanti, per i quali il contributo regionale arriva fino a 80.000 euro, e altri 4,5 milioni per i Comuni con più di 1000 abitanti, il cui contributo è previsto fino a euro 160.000 euro. È stato inoltre approvato lo stanziamento di 2 milioni di euro a favore delle Province.

È di 820.000 euro il contributo regionale per gli interventi su opere pubbliche destinato a 18 Comuni dell’Alessandrino. 

In particolare, per l’Alessandrino i Comuni beneficiari sono: Belforte Monferrato, Bosco Marengo, Camagna Monferrato, Castelspina, Cella Monte, Coniolo, Conzano, Giarole, Gremiasco, Odalengo Grande, Pontestura, Pozzol Groppo, Pozzolo Formigaro, Rivalta Bormida, Solonghello, Terzo, Vignale Monferrato, Vignole Borbera.

La legge regionale 18/84, che prevede contributi alle amministrazioni comunali per la sistemazione ed il miglioramento di infrastrutture stradali, cimiteriali, municipali e reti di illuminazione pubblica. In particolare, per la viabilità comunale sono previsti lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione e nuova costruzione di strade comunali o intercomunali, ponti, guadi, marciapiedi e parcheggi.

Per l’edilizia municipale sono inclusi lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione, adeguamento, ampliamento e nuova costruzione del luogo dove si svolgono le attività istituzionali del comune. Per l’edilizia cimiteriale sono finanziati lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione, ampliamento e nuova costruzione dei cimiteri. Per l’illuminazione pubblica, infine, sono previsti lavori di adeguamento, rinnovo, ampliamento e nuova costruzione degli impianti.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button