Ovada

“Premio Bovone” 2021 a cura del Rotary: record di partecipanti

Ovada. Gli studenti del triennio dell’IIS “Barletti” e Istituto Santa Caterina-Madri Pie hanno risposto all’invito del Rotary Club Ovada del Centenario per l’annuale “Premio Luigi Bovone” superando ogni record di adesione precedente.

Infatti “Sono ben 59 gli studenti che hanno sottoposto altrettanti elaborati al giudizio della nostra Commissione”, dice l’avv. Pierluigi Orsi, presidente del club ovadese. Che aggiunge: “Il Premio Luigi Bovone è nato 24 anni fa grazie ad Ada Bruzzo Bovone, la quale, in ricordo del marito Luigi Bovone, un imprenditore e un rotariano che ha segnato profondamente la sua Ovada, istituì un concorso destinato agli studenti delle scuole superiori ovadesi. Il Rotary ovadese, di cui Ada è socia onoraria, ha assunto quindi l’organizzazione del concorso”.

La giuria, composta dalle prof.sse Sabrina Caneva e Cristina Ferrari, dalla dott.ssa Giacomina Merlo per il Rotary e dal giornalista Gualberto Ranieri,  è ora chiamata a valutare gli elaborati.

Tre i temi proposti quest’anno: “2020, un anno fa… Te lo racconto io, studente della “generazione Covid”; “Disturbi alimentari – io e il cibo: amici o nemici?”; “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”,  celebre citazione del Mahatma Gandhi.

“Una prima analisi degli elaborati fa emergere alcuni dati significativi” – dichiara Gualberto Ranieri.

“Da una parte, una qualificata presenza di studentesse del Santa Caterina-Madri Pie e, dall’altra, una forte rappresentanza di allieve/i del “Barletti”, specie del Liceo Scientifico che ha contribuito con ben 21 elaborati dei 50 provenienti dall’Istituto di via Pastorino. Interessanti anche le scelte fatte dagli studenti: il 56% ha preferito il primo tema,  un invito a raccontare un anno epocale a partire dalla propria esperienza. Il restante 44% è stato equamente ripartito tra i disturbi alimentari (il 77% degli elaborati sono di studentesse) e l’esortazione del padre dell’indipendenza indiana ad ‘agire” – aggiunge il dott. Ranieri.

L’approfondimento su L’Ancora in edicola giovedì 11 marzo.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button