Ovada

L’ovadese Cristina Vignolo entra nella segreteria confederale Cisl Alessandria-Asti

Ovada. Il Consiglio generale Cisl di Alessandria-Asti, in seduta telematica, ha integrato la segreteria confederale con la elezione dell’ovadese Cristina Vignolo, già segretario generale Fisascat – Cisl.

La neo eletta sostituisce la uscente Simona Gamalero, segretario organizzativo. Cristina Vignolo giunge alla segreteria dopo una lunga gavetta nel sindacato, intrecciata di diverse esperienze. La sua cavalcata inizia oltre trenta anni addietro, partendo dal settore tecnico, prima come operatrice Inas e poi come responsabile fiscale della zona di Ovada, infine quale collaboratrice organizzativa provinciale.

Ma la sua aspirazione era quella di fare sindacato attivo, pertanto tale incarico non le impedì di collaborare con la Unione generale coltivatori. Fu scelta dall’allora presidente regionale Giuseppe Ferraris per far parte della Commissione nazionale inviata a Bruxelles per recepire le nuove normative agricole.

Allora la sua strada sembrava essere quella di seguire le politiche agrarie, però la Cisl aveva per lei altre prospettive. La Fisascat (settore commercio) entrò in crisi e fu commissariata e Raineri, commissario nazionale, la invitò a collaborare per rimettere in piedi la categoria.

Cristina accettò con entusiasmo e si adoperò per risanare il comparto, ridando alla categoria la giusta credibilità e la necessaria dignità, diventandone il segretario generale.

Cristina Vignolo poteva sfruttare il lavoro svolto vivendo ancora per un periodo di rendita ma alla proposta di saltare l’ostacolo e di rimettersi in gioco non ha esitato, pur lasciando la “sua” categoria in lacrime.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button