Ovada

Cisl di Ovada: Carmen Vecchione subentra a Campora Isnaldi

Ovada. Carmen Vecchione è la nuova responsabile della Cisl, il sindacato confederale che ha sede in via Ruffini.

Alessandrina, proveniente dal settore della Funzione pubblica, subentra a Gian Paolo Campora Isnaldi, per tanti anni segretario zonale Cisl.

Carmen Vecchione

Carmen Vecchione sin da subito intende ereditare l’attiovità sindacale di Campora nel segno della continuità, ponendo delle linee essenziali per l’assistenza alla popolazione ovadese.

“La popolazione di Ovada va assistita, in questi anni sono venuti meno, tra l’altro, importanti punti di riferimento come l’Inps e l’Agenzia delle Entrate con la riduzione dell’attività”.

Altro punto importante, le Case di riposo: “Attraverso un lavoro coordinato con i Comuni si potrebbero inserire i soggetti non autosufficienti al Lercaro e quelli autonomi negli altri Centri per anziani distribuiti nella zona.

Occorre poi rilanciare l’assistenza domiciliare integrata, essenziale se si vuole fare in modo che l’anziano mantenga un rapporto importante con la sua realtà.

Bisogna prestare la massima attenzione al Pronto soccorso ospedaliero, punto di riferimento sanitario per oltre 30mila persone, se si comprende anche la Valle Stura, che gravita su Ovada per quasi tutto.

La sanità poi legata ai trasporti: i pazienti ovadesi hanno come riferimento gli Ospedali di Alessandria e Novi per gli interventi sanitari più complessi ed allora queste due città vanno unite ad Ovada da una rete di trasporti adeguata e puntuale, senza interruzioni festive.

Bisogna lavorare sul fattore occupazionale, magari da legare alle possibilità di sviluppo turistico della zona di Ovada: anche a questo serviranno i soldi in arrivo dall’Europa e dal Recovery Plan”.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button