Ovada

Rocca Grimalda: il 25 Aprile celebrato con i ragazzi della scuola

Rocca Grimalda. Celebrazione del 25 Aprile con il coinvolgimento degli alunni della Scuola Primaria del paese.

La celebrazione è stata un momento di educazione civica, da rivolgere specie alle generazioni più giovani perché quanto successo 76 anni fa non sia mai dimenticato.

Il 3 aprile da Palazzo Borgatta è partito un mini corteo, con il sindaco Cacciola, gli assessori Ferrara e Moccagatta, consiglieri di maggioranza e di minoranza, dipendenti comunali ed il rappresentante dell’Anpi Corrado Morchio. Ad attenderli presso il Monumento ai Caduti, il parroco don Mario Gaggino che ha impartito la benedizione durante la deposizione delle corone per l’omaggio ai caduti. Toccanti le note del Silenzio, eseguito alla tromba da Giuliano Tortello, “prestato” per l’occasione dalla Banda Musicale “A. Rebora” di Ovada.

Al ritorno, in Comune si è svolto, in modalità telematica, un interessante incontro-confronto tra la Giunta comunale, l’ex sindaco Subbrero e Morchio da una parte e gli alunni della Scuola Primaria dall’altra. Diverse e variegate le domande poste dai bambini, coordinati dai loro insegnanti, agli amministratori ed al rappresentante dell’Anpi: cosa è la pace? Perchè si è dovuto andare in guerra sui monti per poter vivere poi in pace? Quale è oggi il senso della libertà e della democrazia?

Si è trattato dunque di una buona lezione di storia contemporanea e di educazione civica, realizzata con l’ausilio dei più attuali mezzi informatici.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button