Galleria fotograficaPallapugnoSport

Pallapugno serie C2, Alex Vacchetto batte Fortunato 9 a 4 (gallery)

Cortemilia. Finalmente è  ritornato il pubblico negli sferisteri. Cerano più di cento persone allo sferisterio comunale per assistere all’incontro della 1ª giornata di serie C2, del campionato nazionale di Pallapugno, tra la Nocciole Marchisio Cortemilia e Gottasecca. Si è trattato del derby dell’Alta Langa tra due quadrette tra le più accreditate alla vittoria finale, inserite nel Girone B (C2 conta 3 giorni: A cuneese, B valle Bormida e astigiano, C Liguria e Ceva). Ad arbitrare l’incontro  Roberto Ravinale di Alba.

Alessandro Vacchetto, 16 anni e Mattia Fortunato, 19 anni,  i due capitani. In panchina sedevano due grandi: il campionissimo Felice Bertola (12 scudetti), 77 anni, presidente del Gottasecca, e il suo erede Massimo Vacchetto (5 scudetti), 27 anni, che supportava il giovane fratello Alex, entrambi molto prodighi di consigli. Nocciole Marchisio è scesa in campo con Alessandro Vacchetto, Alberto Muratore, Gheorghe Adriano e Marco Molinari. Gottasecca con Mattia Fortunato, Marco Calvi, Giulio Bidello e Luca Francone.

Hanno vinto i locali per 9 a 4. Più completa e forte la quadretta cortemiliese, poco supportato Fortunato. Vacchetto è già qualcosa in più di una promosse, infatti ha già debuttato in serie A come riserva della squadra capitanata dal fratello maggiore Massimo Vacchetto, sostituendolo in battuta nel corso dell’infortunio al Mermet contro Campagno. Alessandro batteva 10 metri più di Mattia, e poi decisiva in alcune fasi di gioco la spalla Alberto Muratore, prodigo di consigli per il suo giovane capitano e concreto nel gioco, ed i terzini. Ciò che è mancato al Gottasecca. Al ricaccio più preciso e potente Alessandro.

Incontro equilibrato sino al 2 pari, con i locali sempre avanti, poi al riposo sul  5 a 3, dopo 50 minuti di gioco. Alla ripresa cala in battuta Vacchetto e la sua squadra, gli ospiti perdono malamente un gioco e si va sul 6 a 4. Vacchetto ritorna sui suoi livelli e chiude l’incontro sul 9 a 4, alle 21.45. Soddisfatti i presenti per aver assistito ad una prima che ha messo in mostra il fratello più giovane di Massimo e Paolo ed una quadretta forte e equilibrata dove il cortemiliese Muratore, puo fare la differenza nel ruolo, e così i terzini Adriano al muro (ha disputato alcune stagioni in A) e lo scattante Molinari.

Sabato 12 giugno, ore 20.30, Cortemilia gioca a Ricca d’Alba contro Ricca A di Simone Rolfo e Gottasecca in casa, sempre sabato 12, ore 15, contro la Neivese di Alessio Ferro.

G.S.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button